Campionati Italiani JUN PRO Grosseto 2020

Per i Campionati Italiani J/P di Grosseto l’APB porta ben 8 atleti a gareggiare individualmente e una staffetta veloce maschile, in tempo di Covid un ottimo risultato. Di seguito la telecronaca del nostro Coach Maurizio Mastrototaro.

DAY 1

Le nostre gare partono alle 15 di Venerdì 18 Settembre.

Il primo dei nostri a competere è Thomas Romano nella 3ª batteria 100 piani. Partenza come non si vedeva dalla stagione indoor e successivo rettilineo corso con grande grinta, per un risultato sotto gli 11 secondi di ben 7 centesimi. Il 10.93 purtroppo ventoso, gli consentirà comunque di accedere alla semifinale. Batteria successiva per Nicolò Zanini che con l’11.24 ottenuto non riesce a superare lo scoglio della qualificazione ma scalda il motore per la 4×100 del Sabato. Seguono le batterie Femminili junior con Chiara Naccarato in 5ª batteria, per lei un tempo finale di 13.05. Si resta in rettilineo con Moussa Ndiaye al secondo anno della categoria promesse, che in batteria sigla il suo PB portandolo a 10.65 superando agevolmente il turno.

La prima semifinale è per Thomas Romano che pur non raggiungendo la finale, si toglie una bella soddisfazione con il PB di 11.03 con vento regolare, assicurandosi il minimo indoor per la stagione 2021. Ma la vera sorpresa arriva nella semifinale promesse con Moussa, che con una gara esemplare abbassa ulteriormente il recentissimo personale a 10.53, e si ritrova meritatamente in finale con ottime prospettive.

L’attesa dura solo un’ora, la tensione non tradisce Moussa e con un’ottima partenza e il solito lanciato fluido pone le basi per un terzo posto da sogno, ma all’arrivo un gomito malandrino dalla 1ª corsia invade il suo spazio sbilanciandolo, e per un solo centesimo perde la terza piazza e pure la quarta(millesimi) ma ripete il 10.53 del turno precedente e conferma l’ottimo stato di forma. Anche per lui oltre al fantastico risultato finale, si aggiunge la ciliegina del minimo assoluti indoor per la stagione successiva.

Ultima atleta a gareggiare nella 1ª giornata di gare, la promessa Gaia Bolognini nei metri 800, si conferma sui suoi tempi stagionali chiudendo la batteria in 2.20.47.

DAY 2

Sabato 19 Settembre si parte in mattinata con due atlete impegnate nel bellisimo impianto di Grosseto.

Sul rettilineo vengono disposti gli ostacoli, e quindi alla partenza troviamo la junior 1º anno Rebecca Provenzi. Durante l’anno e’ cresciuta molto cronometricamente, la speranza di finale è concreta. Ottima partenza che lascia presagire un passaggio del turno agevole, purtroppo incoccia sul 5º ostacolo rischiando la caduta, la ripartenza praticamente da ferma la fa chiudere in 14.91 che lascia tutti con il fiato sospeso per l’accesso alla finale, ma il tabellone elettronico rincuora tutti.

Un’ora dopo pedana del peso per Elisa Sfondrini, settima atleta APB ad entrare nello stadio. 8,35 la misura conseguita.

Nel primo pomeriggio arrivano i 200 junior femminili con Chiara Naccarato, che conclude la sua batteria in 27.13. A seguire Moussa Ndiaye che dopo la 1ª giornata da favola si ripresenta ai blocchi. Grande prestazione in batteria con vittoria e PB da 21.49, finale acquisita con grande sicurezza.

Ottavo atleta impegnato in una gara individuale Francesco Camilli nei 400H, bella gara tutta all’attacco in 55.78, con il bottino pieno della finale raggiunta e grande soddisfazione personale.

Momento clou della giornata la finale dei 100H junior femminili, con al via Rebecca Provenzi in 2ª corsia, il parterre alla partenza è di tutto rispetto, con ben 6 atlete lombarde posizionate sulla linea bianca. Dopo la batteria passata con grandi rischi, la finale vola via con grande facilità, ne consegue il PB in 14.48 e la sesta posizione.

Finale di giornata con la 4×100 junior maschile. Nicolò Zanini, Thomas Romano, Simone Parietti e Francesco Camilli i 4 atleti al via. Grandi frazioni dei primi 2 staffettisti che sono anche i piu’ forti che possiamo schierare, l’ottimo cambio tra loro due porta il testimone davanti a tutte le squadre della serie, anche il secondo cambio fila liscio e  Simone Parietti consegna il testimone a Francesco Camilli che nonostante il 400H corso chiude bene con grande energia per un tempo finale di 43.40 e un 11º posto.

DAY 3

Domenica 20 le due finali, 400H e 200 piani, rispettivamente per Francesco Camilli e Moussa Ndiaye.

Francesco parte dalla pessima 1ª corsia e corre in 56.58 guadagnandosi un 7º posto e dichiarandosi molto soddisfatto del risultato finale (anche noi). Per Moussa le aspettative sono maggiori, ma i due giorni di gare precedenti con 4 PB hanno lasciato il segno nelle gambe, quindi il 21.84 della finale e il relativo 7º posto è sicuramente un ottimo risultato e non certo una delusione.

Concludiamo dicendo che sono stati 3 giorni di gare eccezionali per la società, gli atleti e gli allenatori, continuiamo così con serenità e determinazione.

Grazie a tutti e stay tuned.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...