Gare post COVID: si torna alla grande!

Si torna alla grande.

Di seguito la telecronaca di ben 4 gare del nostro Maurizio Mastrototaro, attento coach!

Finalmente dopo 4 mesi di lontananza dalle gare Venerdì 26 Giugno si torna in pista, con limitazioni e difficoltà ma con tanta voglia di ripartire.

Apre le danze per l’APB Letizia Bamba nei 150m. Nel campo d’allenamento di tutta Milano, cioè il XXV Aprile, la serie è composta solo da 3 atlete come da regolamento e Letizia parte in seconda corsia, con punto di riferimento in quarta la sua “amica” rivale Marta Amani, bicampionessa indoor allieve 2020. Gara corsa con gambe un po’ rigide, dovuta probabilmente alla tensione accumulata nei lunghi mesi di inattività, il 18.95 è comunque un buon tempo per iniziare la stagione.

A seguire nel maschile sulla stessa distanza schieriamo due ragazzi. Parte in seconda serie dalla corsia più esterna Nicolò Zanini che, nonostante una scivolata sul blocco in partenza, sfonda la barriera dei 17 netti con 16.93, anche per lui una buona ripartenza. In quinta serie Moussa Ndiaye rientra alle gare dopo il bel quarto posto agli indoor promesse di Febbraio, la sua è la seconda corsia mentre nella quarta si ritrova il suo coetaneo Ali Chituru che farà il record Italiano U23 sulla distanza con 15.38!

Per Moussa un onesto 16.45,che per iniziare la stagione è più che buono. Seguono Francesco Camilli nei 400 piani in 53.62 e Gaia Bolognini alle prese con un 800 tutto in corsia veramente difficile da interpretare in 2.22.62. Si chiude la serata con le staffette maschile e femminile. Per le ragazze scendono in pista Francesca Dal Molin, Chiara Naccarato, Rebecca Provenzi e Letizia Bamba, per loro subito un bel tempo under 50” in 49.94, ottima rapidità per Chiara e Letizia che ritrova fluidità nel gesto smarrita nel 150 precedente. Per il maschile l’obbiettivo minimo assoluti purtroppo viene rinviato causa errore nel secondo cambio, con conseguente caduta testimone, ma i ragazzi Simone Parietti, Thomas Romano, Nicolò Zanini e Moussa Ndiaye erano in linea per farlo, speriamo di avere altre possibilità.

Trasferta Svizzera per tre atleti APB Mercoledì 1º Luglio.

Nell’accogliente stadio di Bellinzona serata di 200m. per Chiara Naccarato e Nicolò Zanini. Per Chiara 26.89 mentre per Nicolò 23.30, buona gara d’esordio sulla distanza per entrambi, ora li aspettiamo Domenica nella pista di casa del XXV Aprile per la loro gara di riferimento i 100m. Altro 800 per Gaia Bolognini dopo l’esordio milanese della settimana precedente, miglioramento cronometrico che abbassa lo stagionale all’aperto a 2.21.59. Anche per lei appuntamento alla montagnetta.

Fine settimana ricco di gare per l’atletica Lombarda,si riparte da Mariano Comense Sabato 4 Luglio con il martellista Andrea Togni che scaglia l’attrezzo a 38,94, prima gara d’allievo con il nuovo peso e quindi P.B. Sempre a Mariano il giorno successivo Domenica 5, impegnate 2 ragazze, la prima Elisa Sfondrini con il doppio impegno di peso e disco, lanciati rispettivamente a 8,71 e 22,80, per la seconda Erica Esposito rientro alle gare nel martello con 18,94.

Contemporaneamente al campo XXV Aprile di Milano schierati molti velocisti APB. Si parte da Francesco Camilli nei 400H che con una gara molto grintosa trova già all’esordio il P.B. in 56.23, bene Francesco avanti così. Seguono i 100m. femminili che partono per noi da Chiara Naccarato in prima serie, con la prestigiosa presenza della campionessa europea junior Vittoria Fontana, purtroppo la gara è rovinata da un forte vento contrario -2.4 che fa chiudere Chiara in 13.07, quinta serie per Francesca Dal Molin in 14.23, mentre parte solo dall’ottava Letizia Bamba, che esordisce sulla distanza, dopo gli 80 cadette degli anni precedenti, ma trova un’avversaria molto agguerrita che l’impegna fino all’ultimo metro consentendogli un ottimo 12.33, esordio molto positivo in prospettiva Italiani settembrini di Rieti. Nel maschile ritorno sulla distanza dei 100m. per Moussa Ndiaye e anche per lui è P.B. all’esordio in 10.91. Ottima gara che fa presagire dei risvolti molto interessanti per il proseguo di stagione.

Ritorno alla gara individuale anche per Thomas Romano dopo i fasti della stagione indoor. Ancora in forte ritardo di preparazione causa lockdown non va oltre un 11.32,tra un mese vedremo il suo vero valore. Mentre Nicolò Zanini parte da subito con le marce alte e confeziona un bellissimo 11.20 che oltre ad essere nettamente P.B. lo porta a soli 11 centesimi dal minimo junior per Grosseto. Chiusi i 100m. manca solo Gaia Bolognini che si velocizza in prospettiva 800 con un 400m. in 1.01.30.

Stay tuned.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...