La “zampata” del Fabietto

Finalmente i Campionati Italiani Allievi\e 2018 a Rieti cominciano.

Un’edizione molto positiva per la nostra squadra.

Si parte Venerdì 15 con i 100m. che vedono impegnata la nostra allieva Rebecca Provenzi. Dopo due anni tormentati per problemi alle ginocchia, legati alla crescita, ritorna ad un Campionato Italiano assieme ai due compagni di squadra Fabio Izzo e Paolo Ubbiali. Tutti i ragazzi provengono dalla società Pianura Bergamasca, con cui a Cles, nel 2016, avevano collezionato podi e titoli a mani basse.

Questa volta nella gara regina dell’Atletica si deve accontentare del personale correndo in 12.72. Ma essendo al primo anno di categoria si prospetta un 2019 molto interessante.

Sabato 16 scende in pedana la seconda punta del trio, cioè Paolo Ubbiali, nella qualificazione dell’alto. Anche qui risposta positiva dall’atleta allenato da Debora Ondei. Passa al primo tentativo tutte le misure di qualificazione parte da 1,75 poi 1,80 quindi 1,85 e chiude con 1,89, che oltre ad essere il P.B. gli consente di accedere alla finale di Domenica.

Nella giornata conclusiva ci troviamo con Paolo in finale nell’alto e Fabio Izzo impegnato nelle batterie dei 110H.

La progressione nell’alto è veramente dura. Si parte da 1,85 e si sale di cinque. La prima misura viene saltata al primo tentativo con tocco dell’asticella. Dopo due minuti dal salto di Paolo, ecco affacciarsi in pista Fabio Izzo che partecipa alla prima batteria  in ottava corsia.

Gara fluida fino al quinto ostacolo poi si inceppa la ritmica, ma porta a casa un ottimo 14.36, che oltre ad essere personale gli dà la vittoria in batteria e consente l’accesso alla finale.

Nel frattempo parte la sfida all’1,90 per Paolo, sembra una lotta impari ma al terzo tentativo la misura è passata! Mentre fuori pedana il tifo bergamasco entra in modalità urla da stadio, Paolo mantiene la concentrazione e al terzo tentativo stupisce tutti e passa anche l’1,95. A questo punto rimanevano solo cinque atleti  a tentare la misura superiore di 1,97. Solo uno riuscirà a passare la misura per vincere il titolo. Ma Paolo solo alla terza prova non è riuscito ad esprimere un tentativo serio di passaggio. Sapendo che era ormai il nono tentativo oltre il suo personale, denota una caparbietà e una capacità di concentrazione non comuni per un diciasettenne. Paolo porta a casa un quinto posto dopo il sesto di Cles 2016.

Grazie per le emozioni che ci hai fatto vivere, complimenti a te e Debora per questo ottimo risultato.

Non ancora ripresi dalle emozioni della gara di alto, una finale ad alta tensione ci  aspetta dopo soli quaranta minuti. Nota di colore, prima della finale Fabio non trovava più le chiodate, ma la ricerca nel vasto campo di riscaldamento risulterà fruttuosa grazie all’apporto dell’allenatore.

Ma siamo ai blocchi di partenza. La quinta corsia è quella che spetta al nostro, che dopo le batterie ha il quinto tempo di qualificazione. Ma sappiamo che è uomo da finale quindi siamo ottimisti. Si nota che anche il favorito in prova ha grande tensione, forse ricorda che anche a Cles nel 2016 era nelle stesse condizioni , ma per lui le cose non andarono bene. Come al solito la partenza fulminante di Fabio lascia tutti dietro, e solo dopo oltre metà gara perderà la testa della corsa, la gara verrà vinta dal suo avversario di sempre ma la zampata del Fabietto ha colpito ancora! Finisce secondo con un fantastico 14.00 invalidato per le statistiche da un vento di +2.1.

Durante le premiazioni  il C.T. della Nazionale Stefano Baldini ha preso da parte Super Fabio avvertendolo del fatto che il vento era fuori norma e che quindi non veniva preso per buono come minimo per gli Europei. Con sommo rispetto per la carica, umilmente ci sentiamo di dire che in momento di gioia, forse c’è stata scarsa sensibilità istituzionale. Anche perché il minimo di 14.00 è 60 centesimi sotto quello della Federazione Europea e consentirebbe di arrivare in semifinale. Comunque un Campionato Italiano di Rieti da ricordare per i nostri ragazzi e i nostri colori.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...